Regione dell'Afar - Afar Region

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Regione dell'Afar

ክልል
Qafár Rakaakayih Doolata
Bandiera della regione di Afarfar
Bandiera
Sigillo ufficiale della regione di Afarfar
Foca
Mappa dell'Etiopia che mostra la regione di Afar
Mappa dell'Etiopia che mostra la regione di Afar
Nazione Etiopia
Capitale Semera
La zona
 • Totale 72.053 km 2 (27.820 miglia quadrate)
 
Popolazione
 (2017)
 • Totale 1.812.002
Codice ISO 3166 ET-AF
HDI (2017) 0,405
basso · 11°

Afar Regione ( / ɑː f ɑːr / ; Afar : Qafar ; amarico : ዓፋር ክልል ), precedentemente noto come regione 2 , è uno Stato regionale nel nord-est dell'Etiopia e la patria del popolo Afar . La sua capitale è la città pianificata di Semera , che si trova sulla strada asfaltata Awash - Assab .

Fiume Awash vicino ad Asaita

Il triangolo di Afar , la cui parte settentrionale è la depressione della Dancalia , fa parte della Great Rift Valley dell'Etiopia , e si trova nel nord della regione. Ha il punto più basso in Etiopia e uno dei più bassi in Africa. La parte meridionale della regione è costituita dalla valle del fiume Awash , che sfocia in una serie di laghi lungo il confine tra Etiopia e Gibuti . Altri punti di riferimento degni di nota includono l' Awash .

Dati demografici

Sulla base delle proiezioni 2017 dell'Agenzia Centrale di Statistica dell'Etiopia (CSA), lo Stato Regionale Afar ha una popolazione di 1.812.002, composta da 991.000 uomini e 821.002 donne; gli abitanti urbani sono 346.000 della popolazione, altri 1.466.000 erano pastori.

In base al censimento del 2007 condotto dall'Agenzia statistica centrale dell'Etiopia (CSA), lo Stato regionale dell'Afar ha una popolazione di 1.390.273, composta da 775.117 uomini e 615.156 donne; gli abitanti urbani sono 185.135 o 13,32% della popolazione, un ulteriore 409.123 o 29,43% erano pastori . Con un'area stimata di 96.707 chilometri quadrati, questa regione ha una densità stimata di 14,38 persone per chilometro quadrato. Per l'intera regione sono state contate 247.255 famiglie, il che si traduce in una media per la Regione di 5,6 persone per nucleo familiare, con famiglie urbane con una media di 4 e famiglie rurali 6 persone.

Etnia della regione dell'Afar
Gruppo etnico Censimento 2007 Censimento del 1994
Lontano 90,03% 91,8%
Oromo 5,22% 4,5%
Argobba 1,55% 0,9%
Tigrayan 1,15% 0,8%
Amhara 0,61% 0,8%
Welayta 0,59% 0,5%
Hadiya 0,18% 0,2%
Religione della regione dell'Afar
Religione Censimento 2007 Censimento del 1994
musulmano 96 95,6%
cristiano 4,7% 4,4%
Ortodosso 3,86% 3,9%
P'ent'ay 0,43% 0,4%
cattolici 0,09% 0,1%

Nel precedente censimento, effettuato nel 1994, la popolazione della regione risultava essere di 1.106.383 di cui 626.839 uomini e 479.544 donne; gli abitanti urbani erano 85.879 o il 7,76% della popolazione.

L'afar è prevalentemente parlato nella regione (89,96%) ed è la lingua di lavoro dello stato. Altre lingue con un numero significativo di parlanti nello stato includono amarico (6,83%), tigrinnya (1,06%), argobba (0,79%), Wolaitigna (0,43%), e oromifa (0,4%).

Secondo il CSA, a partire dal 2004, il 48,57% della popolazione totale aveva accesso all'acqua potabile , di cui il 26,89% erano abitanti rurali e il 78,11% erano urbani. I valori per gli altri indicatori comuni riportati del tenore di vita per lo Stato regionale Afar al 2005 sono i seguenti: il 67,3% degli abitanti rientra nel quintile più basso di ricchezza; l'alfabetizzazione degli adulti per gli uomini è del 27% e per le donne del 15,6%; e il tasso di mortalità infantile regionale è di 61 morti infantili per 1.000 nati vivi, che è inferiore alla media nazionale di 77; almeno la metà di questi decessi si è verificata nel primo mese di vita dei neonati. Il 20 aprile 2007, il governo regionale ha annunciato di aver aumentato la copertura sanitaria dal 34% al 40%, frutto della costruzione di 64 nuovi ambulatori, portando il totale della regione a 111.

Caratteristiche del terreno

Una mappa delle regioni e delle zone dell'Etiopia

La depressione di Afar , il vulcano attivo Erta Ale , il Parco nazionale di Awash , il Parco nazionale di Yangudi Rassa , le aree di Hadar e Aramis , sono la principale area di attrazione turistica della regione. Le sorgenti termali, la cultura Afar e i giochi culturali sono altre aree di attrazione.

Nel 2005, in pochi giorni si è formata una spaccatura gigantesca . La spaccatura si è aperta quando è scoppiato il vulcano Dabbahu , situato nel nord della regione. Si pensa che la formazione di crepe faccia parte del processo in cui la placca araba e le due placche africane , la placca nubiana e la placca somala, si stanno allontanando. Questa nuova crepa, lunga 500 metri (1.640 piedi) e profonda 60 metri (197 piedi), si è aperta quando la lava del vulcano in eruzione è passata sottoterra e si è raffreddata formando una lunghezza di 60 chilometri (37 miglia) e larga 8 metri (26 piedi) diga in pochi giorni.

Ambiente

La depressione dell'Afar , una tripla giunzione tettonica a placche, si trova nello stato regionale dell'Afar. Questa caratteristica geologica è una delle grandi aree vulcaniche attive della terra. A causa di questa attività vulcanica il pavimento della depressione è composto da lava, per lo più basalto. Il continuo processo di vulcanismo provoca la presenza di importanti minerali tra cui potassio , zolfo , sale , bentonite e gesso . Oltre a questi minerali, ci sono anche promettenti fonti di energia geotermica e sorgenti termali in diverse aree della regione. La maggior parte del potenziale minerario della regione si trovano in Dallol , Berhale e Afxera woredas della zona delle due. Elidar , Dubti e Millee nella Zona uno e Gewane nella Zona Tre hanno anche alcune possibilità minerarie.

Lago Afdera

Afar ospita una peculiare vita selvaggia, che include in particolare l' asino selvatico africano , la zebra di Grevy , la volpe selvatica, il gatto selvatico, il ghepardo e lo struzzo. Questi animali selvatici si trovano nei parchi nazionali della regione. Poiché lo sviluppo turistico della regione è ancora in cattivo stato, ci sono solo due lodge nell'Awash National Park .

agricoltura

Il CSA ha stimato nel 2005 che gli allevatori dello stato regionale dell'Afar avevano un totale di 327.370 bovini (che rappresentano lo 0,84% del totale bovino dell'Etiopia), 196.390 pecore (1,13%), 483.780 capre (3,73%), 200 muli (0,14%), 12.270 asini (0,49%), 99.830 cammelli (21,85%), 38.320 pollame di tutte le specie (0,12%) e 810 alveari (meno dello 0,1%). Il CSA ha stimato, sulla base di un'indagine effettuata nel dicembre 2003, che gli abitanti nomadi avevano 1.990.850 bovini (una quota dell'83,8% di questi animali nella regione quell'anno), 2.303.250 pecore (90,6%), 3.960.510 capre (90%), 759.750 cammelli (85,9%), 175.180 asini (92,5%), 2960 muli (88,6%) e 900 cavalli (100%).

Instabilità regionale

A partire dal 2012, l'area è stata sempre più instabile, poiché le tensioni tra Etiopia ed Eritrea rimangono alte dopo la guerra eritreo-etiope del 1998-2000. Il 18 gennaio 2012 cinque turisti stranieri sono stati assassinati mentre erano in vacanza nella regione. Il governo etiope ha accusato uomini armati eritrei di essere responsabili dell'attacco. Molti governi in tutto il mondo sconsigliano di viaggiare nella regione di Afar, adducendo crescenti problemi di sicurezza.

Reperti fossili

Hadar , una comunità in Afar, è stata il sito della scoperta nel 1973-74 di " Lucy ", i resti scheletrici dell'Australopithecus afarensis , da parte di Donald Johanson del Cleveland Museum of Natural History . Il 5 marzo 2005, nella regione è stato trovato un altro scheletro, che si stima abbia 3,8 milioni di anni e che si dice sia lo scheletro di ominide bipede più antico del mondo . Yohannes Haile-Selassie ha condotto gli scavi lì ogni anno dal 2004 al 2007.

Vulcano Erta Ale

Il 24 marzo 2006 è stato riferito che un cranio "significativamente completo" era stato trovato a Gawis nell'area di Gona. Il cranio appare come una forma intermedia tra l' Homo erectus e l' Homo sapiens .

Il 1° ottobre 2009, gli scienziati hanno riferito di aver trovato uno scheletro, che risale a circa 4,4 milioni di anni fa. Chiamato Ardi , è una forma della specie Ardipithecus ramidus . L'esemplare è un lontano cugino dell'Australopithecus afarensis , la specie di Lucy.

Nel giugno 2010, la più antica testimonianza diretta della fabbricazione di utensili in pietra è stata trovata nella regione di Afar e attribuita ad Australopithecus afarensis .

Nel 2013, uno studente laureato dell'Arizona State University ha scoperto una mandibola ominide nella regione di Ledi-Geraru di Afar. Gli scienziati hanno stimato che il fossile risale a circa 2,8 milioni di anni fa, ovvero 400.000 anni prima dei resti fossili di ominidi più antichi.

Nel 2015, nella regione di Afar sono stati scoperti una mandibola e dei denti ominidi. Gli scienziati ritengono che le ossa appartenessero a un antenato precedentemente sconosciuto. La nuova specie è stata chiamata "Australopithecus deyiremeda", che significa "parente stretto" nella lingua nativa afar. La specie visse circa 3,5 - 3,3 milioni di anni fa, all'incirca nello stesso periodo di altri ominidi come l'Australopithecus afarensis.

Presidenti del Comitato Esecutivo

(Questo elenco si basa sulle informazioni di Worldstatesmen.org .)

zone amministrative

Come altre regioni dell'Etiopia, l'Afar è suddivisa in zone amministrative (e una speciale wearda , una suddivisione amministrativa che è un'area autonoma e non fa parte di una zona).

Guarda anche

Note e riferimenti

link esterno

Coordinate : 11°49′N 41°25′E / 11,817°N 41,417°E / 11,817; 41.417